Ricette · Ricette per Bambini · Vegetariani

Minestrone di Verdure

Il minestrone di verdure è semplice da preparare ma allo stesso tempo laborioso per via della pulizia e del taglio di tutti gli ingredienti di cui è composto.

Ideale caldo d’inverno e freddo d’estate, possiamo preparalo con le verdure che la stagione ci offre. Il minestrone di verdure è un piatto sano e genuino, da completare con pasta, riso, crostini di pane, legumi o formaggi.

Per preparare il Minestrone di Verdure è quindi necessario pulire e tagliare a tocchetti o affettare le verdure scelte: carote, zucchine, fagiolini, broccoli, spinaci, patate, zucca… La lista è infinita!

Possiamo ulteriormente arricchire il profumo del minestrone utilizzando delle erbe aromatiche come il basilico, il prezzemolo, l’alloro, il rosmarino.

Minestrone di Verdure

Preparazione del Minestrone di Verdure

Per preparare il Minestrone di Verdure io faccio così: metto tutto in una grande casseruola, aggiungo acqua a filo delle verdure, trasferisco la casseruola sui fuochi e, a fiamma vivace, faccio raggiungere il bollore, dopo di che abbasso la fiamma e cuocio le verdure per circa 40-50 minuti.

Ora con Gemma, sale non ne metto e comunque se il minestrone è ricco, è buono e profumato comunque.

Nota: Se decidessi di utilizzare bietole o spinaci, li dovrei aggiungere all’ultimo in quanto cuociono in pochissimo tempo. Tagliate le verdure a pezzi secondo il tempo di cottura che impiegano, per esempio se utilizzate delle patate e/o delle carote le taglierete a pezzi più piccoli rispetto alle zucchine o ai broccoli, in quanto cuociono in meno tempo.

A questo punto, decido se lasciare il minestrone a pezzi oppure frullarlo.

Servo il Minestrone di Verdure con dell’olio extravergine di oliva aggiunto a crudo.

A Genova, si arricchisce il minestrone con qualche cucchiaio di Pesto Genovese oppure si possono aggiungere in cottura delle croste di parmigiano!

Il minestrone, una volta freddo, si conserva in frigo per 2 o 3 giorni in un contenitore ermetico, oppure si può congelare in porzioni per utilizzi futuri!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *