Pasta Fresca · Primi Piatti · Ricette

Lasagne al Ragù

Chi non ha mai mangiato le Lasagne al Ragù? Mia nonna me le preparava spessissimo quando andavo a pranzo da lei… com’erano buone! E come le sue, non ne ho ancora trovate!

Purtroppo ormai non ha più voglia di cucinare per cui, mi sono dovuta “improvvisare” e cucinare le lasagne da me! Ovviamente non sono top come le sue, ma sono sempre molto soddisfatta e orgogliosa di me quando le preparo!

La mia è una ricetta preparata con semplici ingredienti, senza aggiunta di prosciutto, mozzarella o altro. Non è poi così difficile prepararle, ci vuole solo un po’ di tempo da dedicare alla cucina!

Lasagne al Ragù

Lasagne al Ragù

Ingredienti per la pasta fresca:

  • 300 g di farina 00 + quella per la spianatoia;
  • 2 uova;
  • acqua qb;
  • 1 cucchiaino di sale.

Ingredienti per il ragù:

  • 600 g di carne macinata magra;
  • 200 g di salsiccia;
  • 400 ml di passata di pomodoro;
  • 400 ml di polpa di pomodoro;
  • 2 cucchiai abbondanti di misto per soffritto;
  • 50 ml di vino rosso o birra;
  • alloro e/o rosmarino;
  • olio, sale e pepe qb.

Ingredienti per la besciamella:

  • 500 ml di latte;
  • 4 cucchiai di olio;
  • 4 cucchiai di farina;
  • sale e noce moscata qb.

Preparazione delle Lasagne al Ragù

Preparazione del ragù

Prepariamo il ragù facendo rosolare il soffritto in due cucchiai di olio. Uniamo poi la carne macinata e la salsiccia privata della pelle, mescoliamo bene fino a che non saranno rosolate.

Sfumiamo con il vino rosso o la birra, facciamo evaporare e poi uniamo la passata e la polpa di pomodoro.

Mescoliamo, aggiustiamo di sale e pepe; insaporiamo con alloro e/o rosmarino. Proseguiamo la cottura, a fuoco basso, per circa 2 ore, mescolando spesso. Spegniamo e facciamo intiepidire.

Preparazione della besciamella

In una casseruola mescoliamo l’olio con la farina, mantenendo la fiamma dei fuochi bassa. Aggiungiamo poi il latte, un pizzico di sale e un po’ di noce moscata. Mescoliamo fino a che la crema non si addensa.

Una volta pronta, trasferiamola in una ciotola e copriamola con la pellicola trasparente a contatto. Lasciamola raffreddare.

Preparazione della pasta fresca

Su un piano di lavoro pulito, posizioniamo la farina a fontana. Al centro rompiamo le uova e iniziamo ad incorporarle alla farina poco per volta, utilizzando una forchetta. Incominciamo poi ad impastare con le mani aggiungendo poca acqua alla volta fino ad ottenere un composto liscio ed elastico. Copriamo con pellicola trasparente e facciamo riposare circa 20 minuti.

Trascorso il tempo, tagliamo la pasta in tanti panetti più o meno della stessa dimensione.

Stendiamoli con l’aiuto dell’apposito attrezzo, partendo dal buco più largo fino a quello più sottile (o al penultimo, dipende se vi piace la sfoglia più o meno sottile).

Dopo aver tirato la pasta, dividiamo le strisce ottenute in quadrati.

Portiamo ad ebollizione abbondante acqua salata, aggiungiamo un filo di olio e sbollentiamo la pasta, poca per volta.

Quando tiriamo su la pasta dall’acqua, posizioniamola su dei canovacci puliti, senza accavallare i quadrati o sovrapporli.

Comporre e cuocere le Lasagne al Ragù

Preriscaldiamo il forno a 200° C in modalità ventilata.

Ora che abbiamo tutti gli elementi, possiamo comporre le nostre Lasagne al Ragù.

Prendiamo una pirofila grande (o due più piccole) e “sporchiamo” la base con la besciamella.

A questo punto posizioniamo la pasta, in modo che esca un pochino dai bordi della teglia.

Ricopriamo con uno strato di besciamella, uno strato di ragù e a piacere del grana grattugiato.

Ricopriamo con la pasta e proseguiamo allo stesso modo fino a terminare gli ingredienti.

Inforniamo e cuociamo per circa 25-30 minuti o fino a quando la superficie non sarà colorita.

Sforniamo, aspettiamo qualche minuto e serviamo le nostre buonissime Lasagne al Ragù!

Lasagne al Ragù

2 thoughts on “Lasagne al Ragù

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.