Pasta Fresca · Primi Piatti

Gnocchi di Patate

Preparare gli Gnocchi di Patate è semplice: tutti a casa possiamo prepararli senza troppe difficoltà!

Ci sono alcuni piccoli consigli da seguire per ottenere un risultato perfetto!

Ovviamente, per preparare dei buoni gnocchi, dobbiamo scegliere le patate giuste. E’ necessario utilizzare delle patate che contengano poca acqua: quelle ideali sono le patate rosse. Se non le troviamo possiamo usare delle patate vecchie o delle patate a pasta gialla farinosa.

Per verificarne la cottura non bucatele ma cercate di capirlo ad occhio per evitare che entri acqua all’interno del tubero. Un’ottima alternativa potrebbe essere quella di cuocere le patate al microonde, molto semplice e velocissimo!

Per preparare l’impasto degli gnocchi l’ideale sarebbe utilizzare un piano di marmo, di plastica o di alluminio, in quanto il legno tende a far appiccicare l’impasto e sarebbe quindi necessario utilizzare più farina di quanta in realtà ne sia necessaria. Per esempio li preparo in una ciotola di plastica, tipo insalatiera!

Gli gnocchi di patate possono essere cucinati al momento oppure essere congelati: possiamo perciò prepararli anche in anticipo o in quantità maggiori per farcene una scorta!

Gnocchi di Patate

Ingredienti (per 4 persone):

  • 1 kg di patate rosse;
  • 300 g di farina 00;
  • 1 tuorlo (facoltativo);
  • sale qb.

Laviamo per bene le patate, senza togliere la buccia. Mettiamole in una pentola con l’acqua fredda. Portiamo l’acqua a bollore e continuiamo poi la cottura per circa 40 minuti (il tempo può variare a seconda della dimensione delle patate).

Scoliamole, sbucciamole e ancora calde, schiacciamole con uno schiacciapatate e facciamo raffreddare distribuendole su un piano nella classica forma a fontana (io le ho schiacciate direttamente in una ciotola di plastica).

Sbattiamo il rosso dell’uovo e mettiamolo al centro della fontana (si può anche omettere!), con un pizzico di sale.

Iniziamo ad impastare e aggiungiamo la farina poca alla volta: potrebbe non essere necessaria tutta la farina, ad esempio a me sono bastati circa 280 g di farina.

Formiamo una palla e a questo punto possiamo trasferirci su una superficie leggermente infarinata (utilizziamo quella avanzata).

Prendiamo dei tocchetti di impasto, formiamo dei filoncini e tagliamoli ulteriormente in piccoli cilindri.

Per dare la classica impronta rigata degli gnocchi possiamo usare semplicemente i rembi di una forchetta infarinata in modo che non si appiccichino.

Disponiamo gli gnocchi su un vassoio leggermente infarinato in modo che non attacchino. Facciamo riposare 20/30 minuti.

Gnocchi di Patate

Ora possiamo cuocerli o congelarli.

Cottura degli Gnocchi di Patate

Per la cottura portiamo a bollore abbondante acqua salata. Aggiungiamo un pugnetto di sale e un cucchiaio di olio. Riportiamo a bollore e tuffiamo gli gnocchi. Quando verranno a galla saranno pronti (giriamoli molto delicatamente con un cucchiaio di legno se necessario). Tiriamoli su con una schiumarola e trasferiamoli nel condimento che nel frattempo avremo preparato.

Se li cuociamo qualche ora dopo averli preparati, adagiamo sopra gli gnocchi di patate un canovaccio pulito, senza metterli in frigo però, altrimenti indurranno.

Congelare gli Gnocchi di Patate

Se decidiamo di congelarli dobbiamo posizionare gli gnocchi su un cabaret infarinato. Copriamo con pellicola trasparente e trasferiamo in freezer: quando saranno duri, potremo trasferirli in sacchettini trasparenti per alimenti.

Ricordiamoci che gli gnocchi di patate congelati vanno buttati in acqua bollente (sempre con un filo di olio) mentre sono ancora congelati.

Gnocchi di Patate

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.